giovedì 22 settembre 2011

Debito e Gestione del Debito: Perché le Famiglie Americane Non Sono in Grossi Guai

Questo articolo è un'approfondimento tecnico all'articolo di North di Lunedì. Questa, secondo me, è la prova tangibile secondo cui lo stato manipola a piacere il mercato per i propri scopi mettendo nei guai le persone. Infatti, la gente comune e gli imprenditori seguono le direttive del mercato e si adattano; non agiscono scriteriatamente, osservano le variabili ed agiscono di conseguenza. Non sono dei dementi. Non hanno vissuto oltre "le loro capacità", hann oseguito il mercato. Peccato, però, che il mercato odierno è manipolato secondo i capricci di una cricca di individui che per mantenere in piedi la propria baracca di potere distorce i segnali del mercato scatenando casini epocali come la bolla immobiliare. Boom-bust, abusando della fiducia ingenua delle persone.
______________________________________


di Gary North


Non esiste una legge economica più fondamentale di questa: Quando il prezzo di qualcosa cala, ne sarà richiesto di più.

Ciò viene illustrato dalla curva della domanda. La curva della domanda si inclina verso il basso ed a destra. Più è alto il prezzo, meno ne viene richiesto. Più basso è il prezzo, più ne viene domandato.





Siete con me fino a qui? Bene. Continuiamo.

Il prezzo per la stipulazione di un prestito è stabilito dal tasso d'interesse. Più è alto il tasso d'interesse in un qualsiasi periodo di tempo, più è alto il prezzo del prestito. Quando il prezzo del tasso d'interesse cala, viene richiesto più debito, restando uguali le altre cose.

Il tasso d'interesse è calato drasticamente negli ultimi 22 anni. Ciò è specialmente vero per i prestiti ipotecari. Potete contralle qui. Ecco il trend per i prestiti a tasso fisso a 30 anni.




Il pagamento mensile del mutuo è di gran lunga la componente principale del debito delle famiglie. Così, quando il prezzo del prestito di denaro è calato, più Americani hanno preso in prestito denaro e lo hanno usato per comprare immobili migliori. Era una decisione razionale. "Più case per lo stesso pagamento mensile -- che affare!"

Quando ha smesso di essere un affare, i prezzi degli immobili sono calati. Le persone hanno agito razionalmente. Quando le cose si fanno difficili, vengono pagati i vecchi debiti e si smette di aggiungerne di nuovi. O viene sostituito con nuovo debito ad un tasso inferiore. Viene tagliato il proprio pagamento mensile. Questo è quello che gli Americani hanno fatto.

Gli Americani non sono irrazionali. Possono sommare una colonna di cifre. Gestiscono budget mensili. Stimano quanto denaro hanno bisogno per affrontare il mese. Poi si assicurano di non finire il denaro durante il mese.

Pensare che le persone non facciano ciò è immaginare che siano sciocche. Non sono sciocche. Prendono decisioni razionali calcolando le variabili. Non fanno cose auto-distruttive a meno che non piaccia loro.

Non sono drogate dal debito. Sono utenti razionali rispetto al debito. Ottengono i loro scopi usando il debito.

La Federal Reserve fornisce dati che risalgono al 1980 su quello che le famiglie pagavano ogni mese per il denaro che avevano preso in prestito. I dati indicano un comportamento razionale. Le persone non continuano a prendere in prestito quando superano una percentuale specifica di ripagamento del debito in relazione alle entrate disponibili. Per i proprietari di case, il tasso massimo è circa il 19%. Al contrario, quando questo tasso raggiunge il 15%, aumentano il loro fardello di debito. Nel terzo trimestre del 2007, il tasso ha raggiunto il picco.





Secondo il National Bureau of Economic Research, la recessione è iniziata a Dicembre: l'ultimo mese del quarto trimestre.

La gente si adatta in base all'economia. La gente pareva sapere quello che gli economisti non-Austriaci non sapevano nel quarto trimestre del 2007: una recessione era imminente. Era tempo di tagliare il debito in modo da ridurre il carico di debito mensile da ripagare. La gente ha intrapreso un'azione difensiva prima delle corporazioni.

Ora guardiamo le cifre a sinistra in questo grafico.




Tuttavia ci sono giornalisti lì fuori che pensano che la gente sia intrappolata, che le persone siano state colte da eventi esterni su cui non hanno controllo. I numeri non sostengono questa teoria.

Gli Americani sono razionali. Non hanno bisogno di istruzioni dagli esperti che con supponenza dichiarano di sapere più delle povere e stupide famiglie sul debito personale come uno strumento dell'azione umana. La gente ha un giudizio migliore dei giornalisti. La gente ha sicuramente un giudizio migliore del Congresso, che sta davvero aumentando il debito maniacalmente.

Le persone con un giudizio davvero povero sono i creditori, che saranno imbrogliati dal governo o dalla Federal Reserve ad un certo punto. Questi rappresentano il 20% della nazione in termini di entrate e ricchezza. Hanno fiducia nel pieno riconoscimento del governo degli Stati Uniti. Sciocchi.

Perché le persone hanno incrementato il loro debito totale? Perché sono state ripagate da questa scelta, data la loro mancanza di preoccupazione per il pensionamento. Sono fiduciosi che saranno capaci di andare in pensione confortevolmente. Non guardano il lungo termine. Si fidano del governo degli Stati Uniti: Medicare, Medicaid e Previdenza Sociale. Così, il tasso dei risparmi è calato.

Sono stupidi? No. Si fidano troppo? Si. Ma hanno ragione a contrarre deibiti. Non c'è alcun modo per cui possano andare in pensione. Il solo uso razionale per il denaro è che venga usato per aprire un'attività, e poche persone hanno l'incentivo o le capacità per farlo. Se hanno risparmiato come pazzi, non possono sperare di andare in pensione confortevolmente. Le azioni non sono andate da nessuna parte. I bond sono ora inutili.

Dovrebbero scrollarsi di dosso il debito personale? Il debito al consumo li pone a rischio in un'economia supervisionata dalla Federal Reserve, con i suoi boom e bust, ma i mutui a tasso fisso sono una protezione contro l'inflazione. Se gli elettori capissero meglio la teoria Austriaca del ciclo economico, eliminerebbero il debito al consumo, ma non il debito ipotecario.

Il livello di debito delle famiglie è aumentato? Si.




L'indice dei prezzi al consumo è aumentato? Si.




E' stato furbo caricarsi di debito ipotecario ed investire nelle case? La maggior parte dei multi-milionari auto-realizzati che conosco ha percorso questa via. Hanno scommesso sull'inflazione ed hanno vinto. Hanno preso in prestito milioni ed hanno lasciato che gli affittuari li ripagassero con denaro deprezzato. Possiedono ancora le case.

Ho raccomandato tutto questo ai miei sottoscrittori per 35 anni. Comprate case da venditori in pericolo -- case che producono un flusso di cassa positivo -- e lasciate che gli affittuari vi rendano ricchi.

Ecco perché non prendo sul serio tutte le preoccupazioni sul debito al consumo. Non c'è crisi. Coloro che prendono decisioni individualmente nel libero mercato sono razionali. Si adattano alle condizioni che cambiano.

Così fa il Congresso -- aumentando il livello di debito. Qui, invece, la preoccupazione è una risposta perfettamente razionale ad una minaccia ovvia alla nostra ricchezza. Abbiamo bisogno di molta più preoccupazione qui.


[*] traduzione di Francesco Simoncelli


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis